Non hai partecipato al corso oppure vuoi rivederlo?
CLICCA QUI PER VEDERE LA REGISTRAZIONE

RAZIONALE

Il contesto italiano e Lombardo: Il progresso medico scientifico e la ricerca clinica progrediscono di pari passo e si sostengono reciprocamente . Il sistema della sperimentazione clinica In Lombardia vanta un unicum in Italia. Infatti, secondo le ultime stime dell'Agenzia italiana del farmaco, qui si concentra il 50% della sperimentazione clinica nazionale. È quanto emerge dalla ricerca dedicata al valore della sperimentazione clinica in Lombardia, realizzata nell’ambito del Progetto Life Sciences Hub, da Assolombarda e dal Cluster Lombardo Scienze della Vita, con l'obiettivo di analizzare performance e modelli organizzativi degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico e dei comitati etici operanti in Regione.

Tra gli altri risultati della ricerca , si evidenzia che il numero di studi avviati presso gli IRCCS Lombardi nel 2018 sono stati oltre 1.200 (4 studi su 10 sono sul farmaco, mentre 1 su 10 sul dispositivo medico). Il 39% degli studi sono di tipo profit, finanziati quasi al 100% dall’industria , mentre gli studi no- profit rappresentano il 61% del totale. A conferma della centralità del sistema lombardo, nel 43% dei casi i centri coinvolti figurano come coordinatori degli studi e delle sperimentazioni cliniche attive nel 2018. Importante è anche la presenza del sistema lombardo in trial clinici internazionali, che rappresentano il 51% del totale.

Problematiche e opportunità: Nonostante gli eccellenti risultati raggiunti dall'ecosistema Lombardo, si riscontrano diverse aree di miglioramento. La frammentazione del percorso dei/delle pazienti tra centri e il ricorso a second opinion o la tardiva ricerca di protocolli da parte dei pazienti stessi fanno sì che vengano prese diverse opportunità di assistenza e ricerca.

La finalità del progetto è di supportare l'educazione continua e il confronto tra i professionisti coinvolti nelle sperimentazioni nell’area breast cancer e favorendo anche la crescita di una rete di collaborazione e referral.

Obiettivo del corso

Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere.

 

provider ecm

Istituto Europeo di Oncologia S.r.l.
Provider ECM (n. 207) e Segreteria Scientifica
Ieoedu.eventi@ieo.it

Con il contributo incondizionato di

Segreteria organizzativa

MZ Congressi S.r.l.
Tel: 02 66802323 3421863400
Ieoedu.eventi@ieo.it